Una introduzione alla fantascienza di L. Ron Hubbard (Tratto da BATTAGLIA PER LA TERRA: UNA SAGA DELL’ANNO 3000)


[immagine]


   D
i recente c’è stato un periodo nel quale ho avuto poco da fare. È stata una cosa insolita in una vita così zeppa di anni avventurosi, così ho deciso di divertirmi a scrivere un romanzo che fosse pura fantascienza.

     Negli anni che richiesero un eccezionale impiego, diciamo fra il 1930 e il 1950, ho esercitato l’attività di scrittore professionista, ma non soltanto come un lavoro fine a se stesso, quanto perché desideravo finanziare le mie ricerche più serie. A quei tempi c’erano pochi uffici governativi che elargivano ingenti fondi ai ricercatori indipendenti. A dispetto di quello che potreste sentire riguardo al “risarcimento” Roosevelt, quelli furono anni di depressione: o si arrivava al successo o si moriva di fame. Non c’era via di mezzo fra il diventare un magnate o un barbone. Bisognava lavorare sodo nel proprio mestiere, oppure non si lavorava affatto. Fu un’epoca di straordinarie difficoltà, una sfida per chiunque vi sia sopravvissuto.

     Spesso ho sentito dire, come un’offesa intenzionale: “È stato uno scrittore di fantascienza” e l’ho sentito dire di molti. Mi ha portato a capire che poche persone comprendono il ruolo che la fantascienza ha avuto nella storia dell’intera popolazione terrestre.

     In questi ultimi tempi ho letto diversi libri di divulgazione che tentano di definire la “fantascienza” e di tracciarne la storia. Ci sono molti esperti in questo campo e molte opinioni controverse. La fantascienza gode il favore del pubblico di lettori più compatto che possa esistere, probabilmente il più fedele fra tutti i generi letterari. Sono veri e propri “fans”, una parola che, nel mondo della fantascienza, ha un significato speciale e prestigioso.

     Pochi scrittori professionisti, anche fra quelli specializzatisi nel genere, hanno scritto diffusamente cose importanti sul “carattere” della “sf’. In genere sono troppo occupati a creare romanzi e racconti e non hanno il tempo di fermarsi a commentare ciò che essi producono. Ma fra i critici e i “fans” esistono molti esperti. E costoro hanno molte cose valide da dire.

     Tuttavia, esistono molti luoghi comuni tanto sul genere che sui suoi autori; è per questa ragione che se uno afferma, come ho fatto io, che intende scrivere un romanzo di pura fantascienza, farà bene a specificare a quale delle molte definizioni intenda riferirsi.

     La miglior cosa sarà tornare a quel fatidico giorno del 1938 in cui per la prima volta feci il mio ingresso nel campo. Fu il giorno in cui conobbi John W. Campbell jr., all’alba dell’Età d’Oro della fantascienza. Io non conoscevo il genere e anzi lo guardavo con una certa diffidenza: non mi recai dove mi recai per mia scelta, ma perché ero stato convocato da due dirigenti delle edizioni Street & Smith, il signor Black e il signor F. Orlin Tremaine. Ero andato, dunque, nell’enorme palazzo della Settima Avenue che ospitava gli uffici della casa editrice, nel bel mezzo della vecchia, sporca, polverosa New York; e avevo scoperto che alla mia stessa ora era stato convocato un altro scrittore professionista, Arthur J. Burks. A quei tempi quando i dirigenti di una casa editrice (e in special modo una casa importante come la Street & Smith) invitavano uno scrittore a presentarsi, per quest’ultimo era un po’ come ricevere una convocazione a giudizio o l’ordine di presentarsi davanti al re. Una volta arrivati si stava pazientemente seduti e si parlava solo quando si era interpellati.

     Tanto Arthur J. Burks che io eravamo scrittori di prim’ordine in altri campi: secondo i calcoli della A.B. Dick, la società che stabiliva i prezzi della pubblicità per le varie riviste, l’apparizione dei nostri nomi in copertina faceva salire le vendite vertiginosamente. Era un metodo simile a quello odierno per misurare l’“indice di gradimento” televisivo.

Una introduzione alla fantascienza continua...

PrecedenteNavigation BarSuccessivo

| Precedente | Glossario | Indice | Successivo |
| Questionario | Sito di Riferimento | Libreria | Prima Pagina |


L. Ron Hubbard, L'╔crivain | L. Ron Hubbard, Lo scrittore
L. Ronald Hubbard, El escritor | L. Ron Hubbard, Der Schriftsteller
L. Ron Hubbard, The Writer

Contact Us
© 1998-2004 Church of Scientology International. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni sui marchi d'impresa


Bookstore Content Home Page